28 maggio, 2008

L'atmosfera giusta

Curiosando tra i blog ho letto un post che mi ha fatto venire un desiderio: realizzare la situazione descritta. In sintesi: un uomo da perdere la testa, con lui nuda su un parquet, alcol in corpo e sulla pelle, finestra aperta e chiacchiere della gente per strada a far aumentare l'eccitazione.
Quello che posso realizzare è ben poco.
Punto primo: l'uomo da perdere la testa in genere ha troppo lavoro e non è disponibile negli orario più strani.
Punto secondo: non ho il parquet; il mio pavimento è un volgare surrogato del legno (linoleum).
Punto terzo: se il tizio è astemio sono fregata.
Punto quarto: la mia finestra dà su una scuola, al massimo si sentono le urla dei bimbi.
Non è la stessa cosa.
Mi tocca andare da lui, allora. Sperando che almeno abbia il famoso parquet.

1 commento:

quellochegliabitasotto ha detto...

quello che abita qui sopra, ha il pavimento così
c'è che mette i mocassini e le calze
ed il marsupio sopra la maglietta
e poi trapana tutti i fottutissimi fine settimana
proprio con il trapano, dico